Benvenuto!

L’immagine che vedi sopra mostra due dei 16 olivi più vecchi del mondo, 6000 anni di età, che si trovano in Libano, presso la cittadina di Bechealeh, a 1300 metri di quota. Sembrerebbe che siano al mondo anche gli olivi che vivono alla quota maggiore, producendo peraltro ancora olive da cui, con spremitura a freddo, si ottiene un olio extra vergine straordinario a bassa acidità e ricchissimo di Polifenoli.

Queste piante, sono dette Le 16 Sorelle o Gli Olivi di Noè, perché tradizionalmente si attribuisce a una di queste piante il ramoscello portato dalla colomba a Noé, per preanninciare la fine del Diluvio Universale!

Bene, come la maggiorparte delle persone, seppure abbiamo visto e sappiamo di olivi secolari qui in Italia, non pensavamo esistessero piante di questo tipo, plurimillenarie!

Ma perché abbiamo iniziato l’introduzione a questo sito, o blog se si vuole, parlando degli olivi più vecchi del mondo?

Perché è proprio da questo albero, e dal Mediterraneo, che inizia una storia che ci sta portando ad approfondire la conoscenza sia di questa straordinaria pianta, che delle incredibili proprietà che hanno certamente i suoi frutti, le olive appunto e di conseguenza come tutti sappiamo il relativo olio, ma ancor più, come abbiamo scoperto recentemente, le sue foglie, da cui è possibile estrarre un infuso dai molteplici benefici per la nostra salute!

Con questo sito si vuole quindi condividere, con chi sarà interessato o incuriosito dall’argomento, il risultato di questi approfondimenti, che contiamo di effettuare certamente in Rete, ma anche tramite contatti con persone competenti in merito, incontri e quanto altro.

L’obbiettivo è quello di raccogliere informazioni quanto piu possibile oggettive, e quando il caso autorevoli, cercando auspicabilmente di evitare, se non produrre “Fake News” , per mettere le persone interessate in condizione di avere elementi conoscitivi in merito agli estratti di foglie di olivo, che per alcuni potrebbero essere difficili da ottenere!

A presto allora . . .